TRATTAMENTO RIFIUTI

La necessità di contenere il consumo di energia e delle materie prime sta portando il
variegato settore del riciclaggio ad assumere un’importanza sempre maggiore.

Ciò ha comportato lo sviluppo di nuovi impianti e di nuove tecnologie più
performanti, per permettere l’agevole recupero di quei materiali che sono riciclabili.

Questo settore non comprende solo il riciclo della carta del vetro o del legno, ma
anche dei rottami di automobili, dei pneumatici, dell’alluminio e del rame, delle
batterie esauste, dei rottami e degli scarti da demolizioni, dei rifiuti organici che
trovano nuova vita come composti o vengono utilizzati per la produzione di biogas,
per arrivare agli inceneritori o termovalorizzatori che, grazie alla combustione dei
rifiuti, producono energia elettrica o il teleriscaldamento di interi quartieri cittadini.

Molteplici sono le applicazioni del settore, come il ripristino dei rotori dei mulini
di macinazione del legno o di rottami da demolizioni o dei metalli, il riporto sui
martelli, l’utilizzo di piastre CDP per il rivestimento dei cicloni, di benne, di giranti di
ventilatori, per la realizzazione di tubazioni di trasporto del vetro,
o per il fondo di presse per la plastica o complesse come il riporto sui fasci tubieri di
caldaie di inceneritori.

Soluzioni per l’industria del trattamento dei rifuti:
• Riparazione di parti rotte particolari mediante saldatura
• Ricostruzione di parti usurate
• Protezione contro l’usura e la corrosione mediante
spruzzatura termica e saldatura
• Tecnologia di fusione
• Produzione di nuovi pezzi finiti e semilavorati
• Fornitura di tubi pre-riportati e piastre anti-usura su
richiesta.